dollaro 32,1718
Euro 34,9664
oro 2.466,81
BIST 10.899,28
Adana Adıyaman Afyon Ağrı Aksaray Amasya Ankara Antalya Ardahan Artvin Aydın Balıkesir Bartın Batman Bayburt Bilecik Bingöl Bitlis Bolu Burdur Bursa Çanakkale Çankırı Çorum denizly Diyarbakır Düzce Edirne Elazığ Erzincan Erzurum Eskişehir Gaziantep Giresun Gümüşhane Hakkari Hatay Iğdır Isparta Istanbul Smirne K.Maras Karabük Karaman Kars Kastamonu Kayseri Kırıkkale Kırklareli Kırşehir Kilis Kocaeli Konya Kütahya Malatya Manisa Mardin Mersin Muğla Muş Nevşehir Niğde Ordu Osmaniye Rize sakarya Samsun Siirt Sinop Sivas Şanlıurfa Şırnak Tekirdağ Tokat Trabzon Tunceli Uşak Furgone Yalova Yozgat Zonguldak
Istanbul 22 ° C
Parzialmente nuvoloso

Come ottenere un visto Schengen?

24.12.2023
A+
A-
Come ottenere un visto Schengen?
Lettera di presentazione

Come ottenere un visto Schengen?

Il visto Schengen, che massimizza la libertà di viaggio nel continente europeo, è un'applicazione che copre 27 paesi dell'Unione Europea e 6 paesi dell'EFTA. In questo modo è possibile viaggiare facilmente tra i paesi dell'area Schengen senza controllo passaporti alle frontiere. Quindi, come ottenere un visto Schengen che offra questa libertà e quali passi devono essere seguiti?

Cose da sapere prima di richiedere un visto Schengen: periodo di validità e sua importanza

Per molte persone che sognano di esplorare l'Europa, il visto Schengen apre le porte di questo sogno. Il visto Schengen consente di viaggiare nella zona di libera circolazione senza controllo passaporti, coprendo 33 paesi europei. Tuttavia, prima di richiedere questo visto, una delle questioni più importanti che i candidati dovrebbero conoscere è il periodo di validità del visto. Ecco cosa devi sapere prima di candidarti:

Periodo di validità del visto Schengen

Un visto Schengen viene rilasciato per un certo periodo di tempo e questo periodo varia a seconda del tipo di visto e dello scopo del rilascio. I visti Schengen a breve termine coprono solitamente un periodo di 90 giorni per turismo, viaggi d'affari o visite a familiari/amici. Questo periodo deve essere utilizzato entro un periodo di 180 giorni; Cioè puoi rimanere nell'area Schengen per un massimo di 180 giorni negli ultimi 90 giorni.

Durata massima del soggiorno nello spazio Schengen

Lo spazio Schengen, uno dei più importanti rappresentanti della libertà di viaggiare nel mondo, è in cima alla lista dei viaggi di molte persone. Ma ci sono regole importanti a cui prestare attenzione mentre trascorri del tempo qui. Le norme Schengen hanno fissato limiti severi, soprattutto per quanto riguarda la durata del soggiorno. La permanenza massima consecutiva per chiunque si trovi nella regione con un visto Schengen è di 90 giorni. Questo è valido anche se il periodo di validità totale del tuo visto è di 6 mesi. In altre parole, una persona che trascorre un totale di 90 giorni all'interno dei confini Schengen in un periodo di sei mesi deve lasciare la regione allo scadere di tale periodo.

Allo stesso modo, se il visto Schengen di una persona è valido per un anno o più, potrà soggiornare per un massimo di 90 giorni in totale, di cui un massimo di 90 giorni nel primo semestre e un massimo di 180 giorni nel secondo semestre. successivo semestre.

Un’altra questione curiosa è l’effetto dei viaggi tra i diversi paesi dell’area Schengen su questo periodo. Il punto importante qui è che lo spazio Schengen viene valutato come un tutt’uno. Pertanto, tenendo conto del tempo totale trascorso nei diversi paesi Schengen, il limite di 90 giorni non dovrebbe essere superato.

Non va dimenticato che per i viaggi verso l’area Schengen vale la regola 90/180. Secondo questa regola, puoi soggiornare per un totale di non più di 180 giorni negli ultimi 90 giorni. Puoi fare i calcoli di 90/180 giorni praticamente utilizzando varie piattaforme online per pianificare il tuo soggiorno e i successivi viaggi. Il rispetto delle norme Schengen è essenziale per mantenere la tua libertà di viaggiare senza problemi.

Tipi di visto Schengen

Il visto Schengen, che realizza il tuo sogno di visitare l'Europa, ti fornisce informazioni importanti sulla frequenza con cui puoi entrare in questa regione. Questa informazione si trova solitamente nei visti sotto la voce "Numero di ingressi" e indica tre tipologie di ingresso: Ingresso singolo, Ingresso doppio e Ingresso multiplo. Conoscere le caratteristiche di ciascuno ti consente di pianificare correttamente il tuo viaggio.

Entrata singola

Puoi entrare nell'Area Schengen una sola volta con un visto a Ingresso Unico. Questo è se hai viaggiato in un paese Schengen come la Francia e poi TurchiaSe sei tornato in , significa che il tuo visto non è riutilizzabile. Anche se il visto scade, il diritto d’uso termina con quel primo ingresso e uscita. Se invece vuoi viaggiare liberamente all’interno dell’area Schengen non ci sono problemi; Continuerai ad avere la libertà di viaggiare tra paesi come Spagna e Italia, ma la condizione a cui devi prestare attenzione è che non superi i 180 giorni in totale nello stesso periodo di 90 giorni.

Doppia entrata

Hai il diritto di entrare due volte nell'area Schengen con un visto a doppio ingresso. Il punto importante è sempre lo stesso: non dovresti trascorrere più di 6 giorni nello spazio Schengen in totale in 90 mesi. Per esempio; Se hai un visto a doppio ingresso valido 1 anno, puoi entrare nell'area Schengen una volta nei primi sei mesi e restarci per 3 mesi, ed entrare nuovamente nei sei mesi successivi e restarci altri 3 mesi. Non è però possibile soggiornare per un totale di 6 giorni entrando e uscendo due volte nell'arco dei primi 2 mesi.

Entrate multiple

Se il visto Schengen viene rilasciato con l'opzione di Ingresso Multiplo, hai il diritto di entrare nell'Area Schengen più volte durante il periodo di validità del visto. Non va tuttavia dimenticato che è necessario rispettare il limite di 90 giorni complessivi in ​​ogni semestre. Pertanto, mentre un visto per ingressi multipli è adatto a uomini d’affari che viaggiano spesso, potrebbe non essere adatto a chi pianifica soggiorni più lunghi.

Alla luce di queste informazioni, è importante rivedere i tuoi programmi di viaggio in dettaglio e scegliere il tipo di ingresso appropriato prima di ottenere il visto Schengen. Il tuo ingresso nell'area Schengen dipende non solo dalla durata e dal tipo del visto, ma anche dalle norme sull'immigrazione dell'area Schengen. Sarebbe meglio viaggiare sempre muniti di informazioni aggiornate e tenendo conto di tutte le regole.

Periodo di validità del passaporto

Il passaporto è il documento più importante che dimostra la tua identità e nazionalità nei viaggi internazionali. È importante prestare attenzione al periodo di validità di questo documento, che non è solo la tua identità ma anche la chiave della tua libertà di viaggiare, durante la richiesta del visto. Le persone che faranno domanda per un visto generalmente sanno che i loro passaporti devono essere validi per tutta la durata del visto, ma per non commettere errori è opportuno notare che; La validità del tuo passaporto deve durare almeno 6 mesi dal momento in cui richiedi il visto.

L'esistenza di questo requisito è vista come una misura di sicurezza comune nelle politiche dei visti. Aggiungendo 6 mesi alla data di scadenza del tuo passaporto, viene fornita una garanzia che va oltre il periodo di validità del visto che richiederai. Tuttavia, ciò non significa che il tuo passaporto sia valido per più di 6 mesi. Supponiamo che la data sul tuo passaporto scada 6 mesi dalla data della domanda. Anche in questo caso è possibile richiedere visti a lungo termine.

Ad esempio, puoi ottenere un visto Schengen di 6 anni per un passaporto che scadrà tra 2 mesi. Oppure puoi richiedere un visto Schengen di 1 anni sul tuo passaporto valido per 5 altro anno. La durata del visto richiesto può superare la data di validità del passaporto; L'importante è che il tuo passaporto abbia una validità di almeno 6 mesi al momento della richiesta del visto.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che se desideri continuare a viaggiare dopo la scadenza del visto, sarà importante anche il periodo di validità del tuo passaporto. Quindi, se il tuo passaporto è scaduto e sei ancora all’estero, dovrai richiedere un nuovo passaporto e trasferire il visto, se presente.

Tali situazioni relative al passaporto e al visto possono sollevare molte domande. Se hai domande durante la presentazione delle domande, non esitare a contattare i consolati e le ambasciate competenti. Ricorda che la politica sui visti applicata da ciascun paese può differire e disporre di informazioni aggiornate è fondamentale per ridurre al minimo i problemi che incontrerai durante il processo di richiesta.

Da quale Paese dovrei richiedere un visto Schengen?

Oggi i viaggi nell’area Schengen offrono a molte persone la libertà di viaggiare in molti paesi europei senza visto. Tuttavia, il primo passo verso questa libertà richiede l’ottenimento di un visto dal paese giusto. Qualsiasi errore può causare interruzioni impreviste nei tuoi piani. Ecco perché la scelta del Paese in cui richiedere il visto Schengen è di grande importanza.

Innanzitutto è importante sottolineare che il Paese da cui hai ricevuto il visto Schengen deve essere il primo Paese Schengen che visiterai. Se hai ricevuto il visto Schengen dal Belgio, il primo posto in cui metti piede è il Belgio. Successivamente hai diritto alla libera circolazione all’interno dell’area Schengen. Questa situazione è in alcuni casi come Germania e Austria. Paesi Schengen È attentamente monitorato e il mancato rispetto di queste regole può metterti a rischio di espulsione.

Un altro punto importante è che i visti Schengen in Turchia vengono rilasciati dai consolati dei paesi interessati. Tuttavia, per facilitare questo processo, i consolati di molti paesi Schengen effettuano le procedure di visto attraverso istituzioni intermediarie. Queste società intermediarie accettano le tue domande e coordinano le tue pratiche senza dover recarti direttamente ai consolati. Ricorda che queste aziende non sono decisori, aiutano solo a procedere in modo ordinato il processo di candidatura.

Ecco alcuni passaggi che devi considerare per richiedere il visto Schengen più adatto a te:

  1. Chiarisci il tuo programma di viaggio e determina il paese Schengen in cui entrerai per primo.
  2. Inizia la procedura richiedendo il visto al consolato del primo Paese Schengen in cui entrerai.
  3. Quando fai domanda, controlla quale istituzione fornisce servizi attraverso le procedure di visto.
  4. Avere cura di preparare in modo completo e accurato tutti i documenti richiesti nell'ambito del servizio fornito.

Seguendo questi passaggi è possibile ottenere un visto Schengen e provare conforto durante i tuoi viaggi in Europa. Non prendere alla leggera le procedure per il visto Schengen e gestire il processo meticolosamente ti aprirà le porte di un viaggio piacevole.

 

viaggiatore